C.N.R. ISTITUTO DI RADIOASTRONOMIA



MG 1131+0456

Questa radiosorgente rappresenta un notevole esempio di lente gravitazionale. Consiste di un debole anello e 2 oggetti brillanti, diametralmente opposti. Tutta l'emissione e' generata da una quasar molto lontana, il cui segnale radio attraversa una grande quantita' di materia (probabilmente un ammasso di galassie) che fa da lente, producendo quindi immagini sdoppiate e distorte. I due oggetti brillanti sono l'immagine sdoppiata della quasar, mentre l'anello, chiamato "Anello di Einstein", rappresenta una terza immagine della quasar distorta ad anello, come previsto dalla teoria di Einstein.


Torna alla mappa radio di tutto il cielo